Il Diabete

SINTOMI E ALIMENTAZIONE

Che cosa è il diabete

Il diabete mellito è una malattia cronica caratterizzata da livelli di glucosio nel sangue più elevati rispetto alla norma.

Il diabete mellito è una malattia cronica caratterizzata da livelli di glucosio nel sangue più elevati rispetto alla norma (iperglicemia), a causa di un’inadeguata (o assente) produzione dell'ormone insulina (Diabete di tipo 1) o di una scarsa capacità dei tessuti di utilizzare l'insulina stessa (Diabete di tipo 2).

Vista la sua natura di malattia cronica è molto importante monitorare e gestire il diabete nel modo corretto. Di diabete ne esistono due tipi diversi:

Il diabete di tipo 1, che è tipico dell’infanzia e dell’adolescenza può essere definito a tutti gli effetti una malattia autoimmune perché la ridotta o assente produzione di insulina è causata da una reazione autoimmunitaria contro le cellule beta del pancreas che sono responsabili della sintesi dell’ormone. La conseguenza di questo è l’iperglicemia che è l’eccesso di glucosio nel sangue.

Nel diabete di tipo 2, tipico dell’età adulta, invece, si verifica la resistenza dell’insulina, o insulino-resistenza, che consiste nell’incapacità delle cellule di usare l’ormone. Perché l’insulina svolga il suo compito sono necessari dei recettori, posti sulla superficie delle cellule, che riconoscono l’ormone che agisce stimolando l’ingresso del glucosio.

 

Diabete e sintomi

I sintomi del diabete possono essere diversi e dipendono dal tipo di diabete di cui si soffre.

Nei pazienti affetti da diabete compare, solitamente come primo sintomo, la poliuria, cioè il frequente bisogno di urinare, soprattutto durante la notte. Perdendo molti liquidi attraverso l’urina, la pelle e le mucose tendono a disidratarsi e così i pazienti avvertono un’insolita sensazione di sete intensa.

Altri sintomi possono essere polifagia, ovvero una sensazione di fame intesa, perdita di energia e quindi un senso di profonda stanchezza anche a riposo, irritabilità, dolori addominali, vista sfocata e, a volte, anche un calo di peso.

Questi sintomi possono essere meno evidenti nei pazienti che soffrono di diabete di tipo 2, infatti, in alcuni casi, non si manifestano sintomi precoci. Per questa ragione, il diabete di tipo 2 può essere diagnosticato quando iniziano a manifestarsi le prime complicazioni.

Diabete e alimentazione

Un’alimentazione sana è importante per tutti ma lo è ancora di più per i pazienti che soffrono di diabete.
Oltre, infatti, alla terapia indicata dal medico, i diabetici possono tenere sotto controllo la malattia seguendo una dieta equilibrata e corretta.

Per i pazienti che soffrono di diabete i cibi consigliati sono:

  • Cereali integrali (avena e orzo): sono la fonte maggiore di energia e ricchi di fibre e zuccheri complessi che vengono assorbiti più lentamente dall’organismo

  • Legumi: contengono fibre e proteine ma pochi grassi e, inoltre, sono consigliati per la loro capacità di far sentire sazi prima rispetto ad altri cibi

  • Frutta e verdura: sono ricche di vitamine, fibre e povere di zucchero. Meglio evitare frutta particolarmente zuccherina come banane, fichi e uva.


Meglio evitare o consumare con moderazione invece cibi come:

  • Salumi e carni lavorate: in particolare quelli con più grassi come mortadella e salame

  • Uova: meglio limitarsi al consumo di due volte a settimana e tenendo in considerazione la loro presenza in dolci e salse

  • Formaggi: meglio consumare quelli freschi che contengono meno grassi rispetto agli altri

  • Bibite: sono ricche di zuccheri semplici che portano, a causa della loro velocità di assorbimento, a rapidi rialzi della glicemia.

Vuoi avere maggiori informazioni?

Siamo a tua disposizione per aiutarti a scegliere il prodotto più adatto per te.

Contattaci